Come far provare l’orgasmo alla donna

Riuscire a far provare il piacere massimo ad una donna potrebbe essere vista come una missione quasi impossibile: ecco quindi come riuscire in tale impresa in maniera semplice e veloce, senza alcuna complicazione.

L’orgasmo femminile

Spesso, quando si parla di orgasmo femminile, si hanno tantissimi dubbi sul fatto che, anche loro, provano tale sensazione.
In realtà, anche le donne riescono a provare tale sensazione, cosa che per gli uomini risulta essere maggiormente semplice: ma riuscire a farle provare tale sensazione è possibile oppure no?
La risposta risulta essere affermativa: far provare alle donne quella piacevole sensazione è possibile, a patto che si utilizzi un procedimento che risulta essere abbastanza semplice e soprattutto immediato.
In circa mezz’ora sarà possibile poter riuscire a far venire la propria donna.

Delicatezza e impegno

Essere delicati, con la propria donna, risulta essere essenziale per farle provare quella piacevole sensazione che prende il nome di orgasmo.
Adottare un comportamento che risulta essere violento e poco piacevole potrebbe avere gli effetti opposti: fare del male alla propria donna non le provocherà piacere, ma potrebbe irritarla e farle passare la voglia di avere un rapporto sessuale completo.
Per questo motivo, quando si ha intenzione di far provare alla donna l’orgasmo, la prima regola risulta essere quella che consiste nel cercare di essere delicati e soprattutto attenti a stimolare le giuste zone.

Iniziare con calma

La calma e la delicatezza risultano essere i procedimenti ideali per far provare alla donna il piacere massimo: per riuscire in tale impresa basta utilizzare un dito solo, che deve essere posto nella vagina femminile e deve accarezzare la parete interna.
Questa parte del corpo femminile deve essere sfiorata delicatamente: dopo appena dieci minuti inizierete a sentire godere la vostra donna, che dall’imbarazzo passerà alla goduria ed effettuerà dei brevissimi mugolii di piacere.
Bisogna aggiungere che, anche il suo corpo vi farà capire che, la donna sarà eccitata al massimo, dato che il suo punto G inizierà a gonfiarsi ed ovviamente sarà maggiormente semplice da stimolare.

Mani e bocca

Una volta che si utilizza tale tecnica, l’uomo può iniziare ad essere maggiormente violento: questo per il semplice fatto che, la donna, sarà in uno stato di estasi totale e proverà una sensazione di piacere intensa che deriva appunto dallo stimolo del suo apparato sessuale.
Ovviamente, una volta che la donna è molto eccitata, utilizzare la bocca risulterà essere un vero e proprio piacere per la donna: questa procedura deve essere delicata e soprattutto intensa e continuativa, in maniera tale che la donna possa godere come non mai.
Questa particolare tipologia di procedura avrà un effetto veramente positivo, visto che la donna sarà in preda alla goduria più intensa.
Da aggiungere che, prima che la donna provi l’orgasmo, se l’uomo è una persona schizzinosa deve fermarsi prima che, il liquido della donna stessa, possa essere espulso dal suo apparato sessuale durante l’orgasmo.

Come consumare un ottimo rapporto sessuale con una donna

Spesso, far provare un vero e proprio piacere intenso alla propria donna risulta essere una sorta di missione incredibile ed impossibile da portare al termine.
Ecco qualche consiglio per poter avere un rapporto sessuale che risulta essere perfetto e piacevole sotto ogni punto di vista.

Quello che vogliono le donne

Cosa vogliono le donne dagli uomini a letto?
Semplicemente vogliono riuscire a raggiungere il piacere massimo, ovvero l’orgasmo: anche le donne vogliono godere e sentirsi libere di poter gemere dal piacere, cosa che risulta essere semplice da effettuare se, ovviamente, si cerca di adottare un modo di fare che risulta essere veramente semplice e meno lungo, inteso come procedimento, da effettuare.

Donne: piacere o dolore?

Come prima cosa, per far godere veramente le donne, bisogna cercare assolutamente di evitare di fare del male alla propria partner, nel momento in cui si consuma il rapporto sessuale.
Bisogna semplicemente sottolineare che, quando un uomo è eccitato, deve cercare di incanalare la sua foga non sfruttando il suo lato violento e la forza della quale dispone, ma cercando di incanalarla nella fantasia ed impegno che deve essere sempre utilizzato tra le lenzuola.
Essere delicati risulta essere la soluzione ideale per poter far godere le donne: loro apprezzeranno maggiormente un uomo che riesce a farle gridare dal piacere e non dal dolore, che sono due tipi di aspetti completamente differenti tra di loro.

Conoscere perfettamente la donna

Per poter far godere al massimo una donna, e farle raggiungere il piacere massimo, il vero segreto consiste semplicemente nel conoscere quali sono le sue passioni sessuali, le pratiche che adora ed i suoi punti deboli.
Sfruttando questo insieme di elementi, sarà possibile poter far raggiungere il massimo piacere ad una donna.
Questo per il semplice fatto che, una donna che si sente stimolata in un certo modo, possibilmente come piace a lei, è una donna che riesce a godere veramente tantissimo e che non riuscirà a contenersi dal piacere che prova.
E lo stesso accadrà anche all’uomo, visto che una donna che riesce a godere a letto è anche una donna che regala delle pratiche e dei momenti sessuali molto intensi al suo partner, riuscendo a farlo godere tantissimo con delle pratiche sessuali che risultano essere incredibilmente piacevoli da effettuare.

Donne e desideri

Altro segreto per poter rendere una donna veramente felice di quel rapporto sessuale risulta essere quello che consiste nel riuscire a soddisfare tutte le loro voglie sessuali.
Questo significa che, una donna che viene conosciuta al cento per cento, sarà come un libro aperto: unico scopo dell’uomo è quello che consiste nel riuscire a regalarle il piacere massimo e soddisfare le sue esigenze, soprattutto quando la donna decide di dare dei segnali al suo uomo sulla prossima pratica da effettuare.
Una donna che protrae una gamba è quella che vorrebbe che questa fosse presa in considerazione: prestando attenzione a tali segnali, un uomo non avrà alcun tipo di difficoltà nel riuscire a far godere molto la sua donna, che quindi non dovrà far finta di raggiungere l’orgasmo, visto che lo proverà per davvero.

Le curiosità sulle escort che sempre avresti voluto conoscere

Spesso, quando si parla di escort, si rischia di parlare di donne particolari e completamente differenti da tutte le altre: ecco alcune curiosità che riguardano queste professioniste.

Le escort sono donne normali

Primo punto che bisogna chiarire consiste nel fatto che, le escort, sono delle donne normali al cento per cento: non si parla di particolari tipologie di donne completamente differenti dalle altre, ma di semplici donne che hanno semplicemente voglia di intraprendere tale carriera.
Bisogna infatti sottolineare che, spesso, le escort vengono viste come persone differenti: esse non hanno nulla in meno, o nulla in più, della classica vicina di casa.
Pertanto, quando si parla di escort, si parla di una donna in carne ed ossa normale, senza alcun tipo di differenza.

Il rapporto sessuale con le escort

Con queste donne, avere un rapporto sessuale risulta essere molto simile ad averlo con una donna normale: esse, infatti, possono fingere o meno l’orgasmo, hanno passioni e prediligono alcune tipologie di pratiche sessuali, che rendono il suddetto rapporto piacevole come non mai.
Bisogna quindi aggiungere che, per poter riuscire ad avere un rapporto sessuale che risulti essere piacevole al cento per cento, bisogna solo ed esclusivamente conoscere la escort: lei sarà in grado di mettere in risalto quali sono le pratiche che sono maggiormente di suo gradimento e che le permettono di ottenere un piacere massimo privo di finzioni.

Perché si diventa escort?

Molte donne, che decidono di diventare escort, hanno come motivazione una delusione amorosa che le ha veramente sconvolte.
Spesso, la perdita di fiducia nei confronti di un uomo risulta essere la motivazione dominante che comporta un cambio d’atteggiamento da parte delle donne, che decidono di intraprendere una carriera differente da quella classica.
Da aggiungere ovviamente il fatto che, molte altre donne, praticano il mestiere della escort per semplice curiosità e perché amano eventi di un certo tipo.
Ad esempio, le top escort diventano tali poiché adorano le riunioni culturali e conoscono pochissime persone che amano tale genere di eventi.
Ogni donna possiede una motivazione che risulta essere differente e che le ha spinte ad intraprendere la carriera di escort.

Cosa fanno le escort

Queste professioniste non devono essere viste come delle prostitute: il termine che le identifica maggiormente è quello di accompagnatrice.
Queste donne sono infatti in grado di far fare una bella figura ad un uomo che decide di assumerle per presenziare ad un particolare evento, come riunioni di lavoro e simili.
Bisogna quindi rimuovere il concetto che, un’accompagnatrice, sia una prostituta di lusso, viste le sue tariffe: queste donne sono in grado di offrire diversi altri servizi che appunto si discostano completamente da quello che risulta essere il solo sesso a pagamento, garantendo tantissime altre tipologie di servizi in grado di rendere felice una persona e soprattutto di poter garantire, al cliente, un servizio perfetto.
Chi richiede la compagnia di una escort non deve nemmeno sentirsi come fallita: un’accompagnatrice gli permettere di poter fare delle belle figure e di poter ottenere un successo incredibile in un determinato ambito, sia privato che professionale.

Intervista ad una escort di coppie

Il mondo delle escort risulta essere molto vasto e differente da quello classico: tale mondo comprende anche le escort per le coppie, ovvero particolari professioniste che si dedicano sia all’uomo che alla donna della coppia.
Ecco una breve intervista ad una di queste professioniste.

L’inizio di una nuova vita

Delusione e poca fiducia negli uomini, nonché voglia di trovare una compagna femminile: sono queste le motivazioni che hanno spinto l’accompagnatrice, che ha preferito mantenere celato il suo nome, a differenziarsi rispetto alle altre, dedicandosi alle coppie che cercano un’altra donna per esperienze sessuali differenti.
La ragazza ha spiegato che, nel primo periodo, non riusciva però ad essere incisiva: la paura e soprattutto il non conoscere molte persone, disposte a farla entrare nella loro vita sessuale, l’ha leggermente demoralizzata e bloccata.
Solo grazie alla grande voglia di percorrere tale cammino, ovvero quello dell’accompagnatirce specializzata nelle coppie, la giovane ragazza è riuscita a diventare una vera e propria professionista.

L’incontro con le altre escort

La ragazza ha spiegato che, il primo periodo della sua carriera come accompagnatrice, non è stato affatto roseo: nessun cliente e soprattutto poca considerazione nel suo profilo personale.
Sembravano inutili anche tutti gli sforzi per migliorarsi esteticamente, cosa che ha comportato maggior esercizio in palestra e soprattutto un piccolo intervento chirurgico.
La ragazza ha anche aggiunto che, proprio quando stava per mollare, è riuscita a farsi convincere da altre escort, che operavano nel suo stesso ramo ed in quello classico, a non mollare e investire maggior tempo in tale professione.
Grazie agli aiuti delle sue colleghe, i primi contatti non sono venuti a mancare, cosa che però non sembrava convincerla al cento per cento.
Solo altre direttive da parte delle colleghe le hanno permesso di poter continuare a tentare ed evitare di andare con delle persone che risultano essere tutt’altro che corrette.
E finalmente, l’escort delle coppie, è riuscita a trovare i suoi primi clienti, ovvero una semplice coppia che voleva provare tutte quelle sensazioni che derivano da un rapporto sessuale a tre.

L’escort delle coppie ed i suoi vantaggi

La ragazza, che ha deciso di intraprendere tale tipologia di carriera, ha sottolineato che, il rapporto con la coppia, risulta essere quello che preferisce: il maschio, infatti, non è mai troppo invadente, volgare e soprattutto violento, ma al contrario lascia tantissimo spazio alla lei della coppia, permettendo quindi all’escort di potersi divertire con una donna desiderosa di avere un rapporto anche con un’altra donna, professionista.
Tutto questo ha permesso alla ragazza di poter riuscire a vivere dei momenti di passione infiniti e conoscere tantissime persone corrette e soprattutto desiderose di vivere determinati momenti di passione veramente intensi e piacevoli.
La ragazza ha proseguito raccontando che, dopo i primi momenti d’imbarazzo, è riuscita ad essere naturale al cento per cento e riuscire ovviamente ad essere libera di dare sfogo alle sue voglie sessuali, accontentando le persone che l’hanno ingaggiato e soprattutto riuscendo anche a godere assieme alla coppia.

Questo è quello che riguarda l’escort delle coppie, figura professionale leggermente differente da quella che risulta essere la classica escort, che si dedica ad un pubblico maschile singolo.